Meditazione

Cos’è la meditazione?

La meditazione è un percorso di comprensione.
Il comprendere comporta pace, libertà, chiarezza e integrazione.
Comprendere significa conferire retto significato, retta valutazione a tutte le cose e affinché i retti valori nascano,bisogna comprendere “chi pensa”.
Se non comprendo chi pensa, cioè me stesso, quel che io scelgo, la mia azione, i miei pensieri, non avranno alcun significato.
Perciò la conoscenza di sé è l’inizio della meditazione;non quella conoscenza che si trae dai libri,dalle autorità,dai guru,ma quella che nasce dall’investigazione di se stessi,cioè dalla consapevolezza di sé.

La conoscenza di se stessi è essere consapevoli di qualsiasi movimento, pensiero e sentimento; è conoscere tutti gli stati della coscienza, non soltanto quelli superficiali, ma anche quelli nascosti, le attività profondamente celate.
Se avete interesse a scoprire l’intero processo di voi stessi, ricercherete entro il vostro cuore e dentro la vostra mente per conoscerne il totale contenuto; allora potrete seguire senza condanna o giustificazione qualsiasi movimento del pensiero e del sentimento. Seguendo ogni pensiero e qualsiasi sentimento man mano che sorge, giungerete alla pace.
E’ come lo stagno che si quieta, si placa, ogni sera quando non c’è vento, quando la mente è calma, allora nasce quanto è incommensurabile.

Da “La prima e ultima libertà” Krishnamurti